Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2):153-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2):153-9

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Teledermoscopia (Risultati di uno studio multicentrico sulle lesioni pigmentate cutanee)

Piccolo D., Soyer H. P. *, Smolle J. *, Wolf I. H. *, Argenziano G. **, Cerroni L. *, Ferrari A., Magrini F. ***, Mazzocchetti G., Pizzichetta M. A. ****, Kerl H. *, Chimenti S.

Università degli Studi - L’Aquila Clinica Dermatologica
* Università degli Studi - Graz (Austria) Clinica Dermatologica
** Università degli Studi - Napoli Clinica Dermatologica
*** Addenbrooke’s Hospital - Cambridge (Inghilterra) Clinica Dermatologica
**** Centro di Riferimento Oncologico - Aviano Oncologia Medica


PDF  


Obiettivo. Le immagini cliniche e dermatoscopiche di 43 lesioni pigmentate cutanee sono state inviate via e-mail in 5 centri remoti europei per ottenere un teleconsulto e per valutare la concordanza diagnostica tra la diagnosi diretta sul paziente e le telediagnosi.
Metodi. Quaranta pazienti, 21 maschi e 19 femmine, di età variabile da 3 a 91 anni, sono stati inclusi in questo studio. I tumori cutanei di questi pazienti comprendevano 11 melanomi, 23 nevi melanocitici, 3 epiteliomi basocellulari, 3 lentigo, 2 cheratosi seborroiche ed un angiocheratoma. La diagnosi clinica diretta sul paziente è stata effettuata presso la Clinica Dermatologica dell’Università di Graz. Le immagini cliniche e dermatoscopiche relative a questi casi sono state compresse in formato JPEG e successivamente inviate via e-mail a 6 clinici (dermatologi, oncologi) per la telediagnosi. Tutte le lesioni sono state asportate chirurgicamente e sottoposte ad esame istologico a Graz.
Risultati. La diagnosi diretta effettuata presso la Clinica Dermatologica di Graz è stata corretta in 8 casi di melanoma su 11 mentre in 1 caso una lesione nevica è stata interpretata erroneamente come melanoma (k=0,740). Il clinico che ha ottenuto il miglior risultato con il teleconsulto ha diagnosticato correttamente 9/11 melanomi e nessun’altra lesione pigmentata benigna è stata interpretata come melanoma (k=0,870). Un altro clinico ha diagnosticato correttamente 10/11 melanomi , interpretando tuttavia 2 nevi come melanomi (k=0,822).
Conclusioni. I risultati di questo studio hanno confermato l’alta potenzialità della teledermoscopia per la diagnosi delle lesioni pigmentate cutanee specialmente se effettuate da clinici esperti nel settore.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail