Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6):603-6

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6):603-6

lingua: Italiano

Micosi fungoide bollosa

De Simoni I. 1, Peris K. 1, Lunghi F. 2, Manente L. 3, Caracciolo E. 1, Chimenti S. 1

1 Università degli Studi - L’Aquila, Clinica Dermatologica;
2 Ospedale di Frosinone - Frosinone, Divisione di Dermatologia;
3 Ospedale S. Filippo Neri - Roma, Divisione di Anatomia Patologica


PDF  ESTRATTI


Una donna di 80 anni è stata esaminata per la presenza, da circa tre mesi, di lesioni vescico-bollose, parzialmente ulcerate, localizzate in corrispondenza dell’arto inferiore destro. Inoltre, a livello del tronco e degli arti inferiori, si osservavano alcune placche infiltrate, eritematose, a superficie desquamante, che erano insorte 7 anni prima. Le lesioni bollose erano insorte sia sulle placche desquamanti che su cute apparentemente sana ed erano asintomatiche. Gli esami ematochimici di routine erano nella norma. L’esame istologico di una lesione bollosa mostrava un denso infiltrato a banda localizzato nel derma superficiale, composto da linfociti atipici di piccola e media taglia, con nuclei cerebriformi. Inoltre, in corrispondenza dell’epidermide erano presenti i caratteristici ascessi di Pautrier e grandi bolle intraepidermiche con numerosi leucociti e linfociti atipici. In base ai dati clinico-patologici e all’analisi molecolare è stata posta diagnosi di micosi fungoide bollosa. In base alla classificazione EORTC, la MF bollosa è considerata una variante inusuale anche se specifica della MF con decorso clinico sovrapponibile a quello della forma classica.

inizio pagina