Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6):553-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Dicembre;134(6):553-6

lingua: Italiano

Stadi morfologici della porpora senile

Piccolo D. 1, Soyer H. P. 2, Schaeppi H. 3, Chimenti S. 1

1 Università degli Studi - L’Aquila, Clinica Dermatologica;
2 Università degli Studi - Graz (Austria), Clinica Dermatologica;
3 Ospedale Civile - Salisburgo (Austria), Clinica Dermatologica


PDF  


La porpora senile è una dermatosi ben conosciuta di non rara osservazione che interessa prevalentemente soggetti anziani con una cute fortemente danneggiata dall’esposizione cronica ai raggi solari, specialmente sulla superficie estensoria degli avambracci. Le possibili diagnosi differenziali cliniche includono reazioni allergiche o fototossiche da farmaci, la porfiria cutanea tarda e le dermatiti da contatto emorragiche. Gli Autori descrivono 6 casi di porpora senile, 4 femmine e 2 maschi, la cui età variava da 69 a 79 anni. Il prelievo bioptico si è reso necessario per le notevoli difficoltà interpretative cliniche. L’esame istopatologico ha permesso di identificare 3 stadi differenti di porpora senile, rispettivamente: precoce, intermedio e tardivo (fibrotico). Lo stadio precoce è caratterizzato da un infiltrato denso e diffuso di eritrociti stravasati, da un infiltrato sparso di linfociti e da una severa elastosi solare. L’intermedio è costituito da un numero moderato di eritrociti stravasati, da un infiltrato sparso di linfociti e mastcellule e da numerosi fibrociti distribuiti a livello interstiziale. Nel derma superficiale, insieme all’elastosi sono visibili diversi spazi pseudocistici di forma irregolare che ricordano l’elastosi solare bollosa. Successivamente è presente solo qualche o nessun eritrocita stravasato, mentre è visibile un numero aumentato di siderofagi uniformemente diffusi accanto ad un infiltrato sparso di linfociti. Lo stadio tardivo della porpora senile è caratterizzato clinicamente dalla comparsa delle cosidette pseudocicatrici stellate e presumibilmente da un aumento della fibrosi sul piano istopatologico. Lo spettro istopatologico della porpora senile varia da un infiltrato denso e diffuso di eritrociti stravasati nello stadio precoce a spazi pseudocistici di forma irregolare con una marcata elastosi solare nello stadio intermedio, con assenza di eritrociti stravasati e aumento della fibrosi nello stadio tardivo. L’elastosi solare bollosa probabilmente rappresenta solo una variante dello stadio intermedio della porpora senile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail