Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Febbraio;134(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Febbraio;134(1):41-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 Febbraio;134(1):41-4

lingua: Italiano

Pemfigoide seborroico. Descrizione di un caso clinico

Pranteda G., Bottoni U., Innocenzi D., De Simone P., Silipo V., Calvieri S.

Università degli Studi di Roma «La Sapienza» - Roma, Clinica Dermatologica


PDF  


Il pemfigoide bolloso (PB) è una malattia autoimmune, ad andamento cronico, caratterizzata dalla formazione di autoanticorpi diretti contro un antigene specifico, situato in corrispondenza della membrana basale. Si distinguono diverse forme anatomo-cliniche di PB, tra cui il PB vegetante, il PB senza bolle, papuloso, tipo prurigo nodulare, tipo eritema anulare centrifugo, il PB dell’infanzia ed il PB localizzato. Nel 1969 Schnyder descrisse una forma di PB localizzata nelle aree seborroiche, definendo, pertanto una nuova entità nosologica con il termine di pemfigoide seborroico. Gli Autori descrivono un caso di pemfigoide seborroico, insorto in un uomo di 59 anni, caratterizzato dalla comparsa, da circa un anno, di bolle su cute eritematosa in corrispondenza del dorso del naso, della linea temporale in prossimità della sutura coronale, e della regione interscapolare. Tali lesioni presentavano un andamento cronico-recidivante evidenziandosi, in particolare, dopo l’esposizione prolungata al sole. L’esame clinico, anamnestico, le indagini istologiche e di immunofluorescenza, ci hanno indirizzato verso la diagnosi di pemfigoide seborroico. L’eziologia del PB è discussa. Nelle forme localizzate si ritiene che alcuni fattori quali i traumi, le radiazioni UV e ionizzanti possano assumere un ruolo significativo nell’induzione della malattia in un soggetto geneticamente predisposto o affetto da una forma sub-clinica di malattia bollosa. Gli Autori riportano il caso per la rarità delle descrizioni segnalate in letteratura e sottolineano in particolare la stretta correlazione tra fotoesposizione ed insorgenza delle lesioni bollose.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail