Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Ottobre;133(5) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Ottobre;133(5):341-3

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Ottobre;133(5):341-3

lingua: Italiano

La fototerapia con UV-B nel trattamento della follicolite perforante in paziente dializzato

Bardazzi F., D'Acunto C., Landi C., Neri I.

Università degli Studi - Bologna, Clinica Dermatologica


PDF  


Un paziente presentava papule ipercheratosiche pruriginose, comparse dopo 6 mesi di trattamento emodialitico. La clinica e l’esame istologico delle papule erano quelli tipici della follicolite perforante. I disordini dell’eliminazione transepiteliale sono relativamente frequenti nei pazienti dializzati. L’insufficienza renale nel nostro caso era insorta dopo una glomerulonefrite post-streptococcica. Il nostro paziente, dopo un ciclo di terapia con steroidi topici senza alcun beneficio, è stato sottoposto ad alcuni cicli di fototerapia con UV-B alla minima dose eritematosa tre volte alla settimana. I risultati sono stati buoni ma transitori: abbiamo ottenuto la remissione del quadro clinico e della sintomatologia soggettiva ad ogni ciclo di fototerapia per periodi variabili da due a quattro mesi ma non la completa guarigione. Le scarse conoscenze sulla patogenesi e sull’eziologia della follicolite perforante rendono difficile un intervento terapeutico mirato, efficace e risolutivo. Il decorso naturalmente recidivante della malattia non ci permette poi di valutare in maniera esatta il ruolo e gli effetti reali della fototerapia nel nostro caso.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail