Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Giugno;133(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Giugno;133(3):221-3

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse

Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0392-0488

Online ISSN 1827-1820

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1998 Giugno;133(3):221-3

 NOTE DI TERAPIA

Tre casi di acrodermatite continua di Hallopeau trattati con ciclosporina A

Lavaroni G., Plozzer C., Torsello P., Kokelj F.

Università deglli Studi - Trieste, Istituto di Clinica Dermatologica

Metodi. Abbiamo trattato con ciclosporina A tre pa-zienti affette da acrodermatite continua di Hallopeau in forma severa e resistente a terapie locali e sistemiche. La ciclosporina A è stata inizialmente somministrata alla dose di 4 mg/kg/die con riduzioni scalari della posologia ogni 14 giorni.
Risultati. Dopo due mesi di terapia (3 mg/kg/die) i quadri clinici hanno evidenziato un netto miglioramento ed in un caso si è osservata una completa regressione della patologia.
Conclusioni. Non si sono riscontrati effetti collaterali confermando, quindi, l’efficacia e la tollerabilità della ciclosporina A nel trattamento dell’acrodermatite di Hallopeau anche a basso dosaggio.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina