Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 December;26(6) > Chirurgia 2013 December;26(6):411-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 December;26(6):411-4

lingua: Inglese

Melanoma intramidollare primario: segnalazione di un caso e review della letteratura

Zheng Y.-C. 1, Jung S.-M. 2, Chang J. W.-C. 3, Huang Y.-C. 3

1 Department of Pathology Chang Gung Memorial Hospital at Linkou Chang Gung University, Taiwan, Republic of China;
2 Department of Hematology/Oncology Chang Gung Memorial Hospital at Linkou Chang Gung University, Taiwan, Republic of China;
3 Department of Neurosurgery Chang Gung Memorial Hospital at Linkou Chang Gung University, Taiwan, Republic of China


PDF  


L’incidenza del melanoma è meno frequente nelle popolazioni asiatiche. Raramente vengono riportati casi di melanocitomi leptomeningi, sebbene siano localizzati perlopiù nel cervello. I melanomi intramidollari primari sono estremamente rari e sono stati presentati solo in poche segnalazioni di casi. Di seguito presentiamo un caso di melanoma intramidollare con un follow-up a lungo termine. Una donna di 59 anni si è presentata con debolezza bilaterale agli arti inferiori e le è stata diagnosticata una lesione intramidollare estendentesi da T11-12. La donna è stata sottoposta a una procedura di biopsia a cielo aperto nel 1995. In fase post‑operatoria la donna è rimasta neurologicamente stabile e ha ricevuto un’altra procedura bioptica a cielo aperto nel 1997 a causa di una diagnosi patologica incerta. La seconda diagnosi ha rivelato una lesione ipercellulare con deposito di melanina e una forte espressione di proteine associate al melanoma. La paziente ha successivamente ricevuto il trattamento chemioterapico e immunoterapico ed è stata regolarmente seguita presso le nostre cliniche per 14 anni senza alcuna progressione. Il melanoma intramidollare primario può differire clinicamente dal melanoma metastatico ed avere un esito più favorevole, in linea con la maggior parte delle precedenti segnalazioni. The incidence of melanoma is less frequent in Asians. Leptomeningeal melanocytomas are sometimes reported, but are mostly in the brains. Primary intramedullary melanomas are extremely rare and only presented in a few case reports. Herein we presented a case with intramedullary melanoma with a long-term follow-up. A 59-year-old female presented with bilateral legs weakness and was diagnosed with an intramedullary lesion extending from T11-12. She received an open biopsy procedure in 1995. She was neurologically stable post-operatively and received another open biopsy procedure in 1997 due to uncertain pathologic diagnosis. The second pathology revealed a hypercellular, melanin-deposited lesion, and strongly expression of melanoma-associated proteins. The patient subsequently received chemotherapy, immunotherapy and regular followed at our clinics for over 14 years without progression. Primary intramedullary melanoma may differ clinically from metastatic melanoma with a more favorable outcome, compatible with most previous reports.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail