Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 October;26(5) > Chirurgia 2013 October;26(5):377-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 October;26(5):377-80

lingua: Inglese

Vertebroplastica transorale nel trattamento chirurgico palliativo di una metastasi di C2

Romeo F. 1, Toscano S. 1, Conserva V. 1, Fumai V. 1, Proto P. 1, Alloro E. 2, D’agostino A. 1

1 Department of Neurosurgery “A. Perrino” Hospital, Brindisi, Italy;
2 Department of Neuroradiology “A. Perrino” Hospital, Brindisi, Italy


PDF  


Nelle metastasi del rachide cervicale la chirurgia può avere un ruolo importante nel trattamento palliativo multidisciplinare. Procedure minimamente invasive sono raccomandate in pazienti in scadenti condizioni generali e con prognosi infausta. Gli autori presentano due casi di metastasi dolorose di C2 sottoposte a vertebroplastica transorale. La tecnica chirurgica viene descritta e discussa. Il controllo del dolore, la stabilizzazione del rachide cervicale ed una mobilizzazione precoce migliorarono effettivamente la qualità di vita di questi pazienti con tecnica chirurgica minimamente invasiva. Una revisione della letteratura ha confermato che la vertebroplastica transorale è un trattamento chirurgico affidabile associato ad una bassa percentuale di morbilità.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail