Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 Agosto;26(4) > Chirurgia 2013 Agosto;26(4):319-21

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Chirurgia 2013 Agosto;26(4):319-21

 CASI CLINICI

Mastectomia nipple sparing con riduzione dell’involucro cutaneo e senza cicatrice verticale in mammelle molto grandi e marcatamente ptotiche. Caso clinico

Bonomi R., Rapisarda I. F.

Department of Oncoplastic and Reconstructive Breast Surgery Western Sussex Hospitals NHS Trust – Worthing Hospital Branch, Worthing, UK

Negli ultimi anni le tecniche di mastectomia sottocutanea e ricostruzione immediata sono diventate sempre più comuni. Riuscendo anche a preservare il complesso areola-capezzolo, si ottiene un migliore risultato estetico riducendo contemporaneamente l’impatto psicologico sulla paziente. Purtroppo non è sempre tecnicamente possibile preservare il complesso areola-capezzolo, specialmente in mammelle moderatamente o marcatamente ptotiche è ciò preclude questa opzione a un numero significativo di pazienti. In questo caso clinico descriviamo una nuova tecnica che deriva dalla combinazione delle tecniche convenzionali di mastectomia nipple sparing e mastectomia skin reducing, in grado di risolvere il suddetto problema.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina