Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 June;26(3) > Chirurgia 2013 June;26(3):259-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 June;26(3):259-62

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Qualità della vita in pazienti trattate per tumore al seno. Un caso clinico

Manganaro M. A. 1, Messalli E. M. 1, Gioia F. 1, Seguino E. 1, Pitruzzella G. 2, Pitruzzella D. 2, Di Martino L. 1, Balbi G. 1

1 U.O. Gynecology and Obstetrics, Second University of Studies of Naples, A.O. Sant’Anna e San Sebastiano, Caserta, Italy;
2 U.O.S.D. Breast Unit, A.O. Sant’Anna e San Sebastiano, Caserta, Italy


PDF  


Il tumore al seno è il più comune tumore femminile nei paesi sviluppati e nel 13% dei casi colpisce donne tra 20-44 anni d’età. La sopravvivenza per tale patologia è significativamente aumentata, per cui gli effetti della terapia e l’impatto sulla qualità della vita sono diventati aspetti sempre più importanti. Gravidanza, allattamento e ricostruzione del seno sono tutti fattori che influenzano la psicologia della paziente e quindi la prognosi. Una donna di 28 anni viene trattata, presso il nostro Istituto, per cancro al seno chirurgicamente e con chemioterapia. La donna resta gravida cinque anni dopo aver concluso la terapia adiuvante e nuovamente dopo altri tre anni. La paziente allatta entrambi i figli. A maggio 2010, quattordici anni dopo l’intervento di mastectomia, sebbene la donna fosse felice per le maternità avute, continuava a sentirsi non completa come donna e quindi decide di sottoporsi ad intervento di ricostruzione al seno. Il trattamento del cancro al seno è particolarmente impegnativo emotivamente per le pazienti perchè prevede parziale o totale rimozione di un organo (il seno) con elevato potere simbolico ed emozionale legato alla femminilità, sessualità e maternità. Per queste delicate motivazioni, il trattamento del cancro al seno nelle giovani donne richiede un intervento multi-disciplinare coinvolgente ginecologo/ostetrico, oncologo, chirurgo generale/plastico, radiologo, anatomopatologo, psichiatra e psicologo per migliorare la qualità della vita delle pazienti e aiutarle a recuperare lo stile di vita precedente alla malattia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail