Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 June;26(3) > Chirurgia 2013 June;26(3):237-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 June;26(3):237-9

lingua: Inglese

Rottura traumatica chiusa della vena iliaca esterna senza frattura pelvica

Lin C.-C. 1, Liu K.-S. 1, Wu T.-J. 2, Huang Y.-K. 1, 3, Tsai F.-C. 1, Lin P. J. 1

1 Section of Cardiac Surgery, Chang Gung Memorial Hospital, Linkou/ChiaYi Center and Chang Gung University College of Medicine, Taoyuan, Taiwan;
2 Section of General Surgery, Chang Gung Memorial Hospital, Linkou/ChiaYi Center and Chang Gung University College of Medicine, Taoyuan, Taiwan;
3 Graduate Institute of Clinical Medicine, College of Medicine, Taipei Medical University, Taipei, Taiwan


PDF  


La maggior parte delle lesioni traumatiche chiuse della vena pelvica sono associate alla frattura pelvica o alla lesione dell’arteria iliaca. La lesione isolata da trauma chiuso della vena iliaca esterna senza frattura pelvica è estremamente rara ma potenzialmente mortale. L’esposizione chirurgica e la riparazione del vaso iliaco rappresentano un banco di prova
per la valutazione e la competenza tecnica del chirurgo, soprattutto quando lo scenario è un riscontro intraoperatorio di ematoma retroperitoneale in espansione. Il presente studio si è concentrato sull’accesso chirurgico alla lesione venosa iliaca esterna, esplorando al contempo un ematoma retroperitoneale in espansione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail