Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 June;26(3) > Chirurgia 2013 June;26(3):233-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 June;26(3):233-5

lingua: Inglese

Un caso di dirofiliariosi a Ferrara, Italia

Grossi W., Quarantotto F., Maniscalco P., Cavallesco G.

Department of General and Thoracic Surgery, Sant’anna Hospital, University of Ferrara, Ferrara, Italy


PDF  


La filariosi polmonare è una malattia rara ed è causata da un verme canino (dirofilaria) che viene trasmesso all’uomo per mezzo delle zanzare. Il nematode della filaria penetra nel tessuto sottocutaneo, migra attraverso il sistema venoso raggiungendo il ventricolo destro del cuore, qui muore ed embolizza nei vasi del circolo polmonare causando piccoli infarti polmonari. Generalmente tale patologia viene riscontrata casualmente durante una radiografia del torace eseguita per altri motivi, in pazienti asintomatici; le caratteristiche lesioni polmonari a moneta generalemente sono presuntive di una patologia neoplastica. Presentiamo un caso di filariosi polmonare umana in un uomo che mostrava lesioni polmonari multiple rotondeggianti che, per le caratteristiche clinico-radiologiche, erano suggestive per patologia neoplastica. Il paziente era stato sottoposto a duplice resezione atipica del lobo inferiore del polmone destro per via toracotomica con accesso ascellare verticale ed era stato dimesso in quinta giornata post-operatoria. L’incidenza della filariosi è in aumento all’interno della popolazione canina, rendendo più probabili casi di filariosi polmonare nell’uomo. La diagnosi differenziale di un nodulo polmonare solitario include il cancro del polmone, metastasi, patologie infettive, emboli settici, la granulomatosi di Wegner, l’ echinococcosi polmonare ed i noduli reumatoidi. A tutt’oggi non sono disponibili dati di laboratorio con specificità e sensibilità diagnostica per quanto riguarda la filariosi polmonare umana. Pertanto questa patologia infettiva dovrebbe essere presa in considerazione nella diagnosi differenziale di tutti quei noduli polmonari sub-pleurici, solitari o multipli, non calcifici che rientrano in un appropriato setting clinico-epidemiologico, permettendo di diagnosticare più casi grazie alla consapevolezza di questa infezione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail