Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 April;26(2) > Chirurgia 2013 April;26(2):181-3

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 April;26(2):181-3

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Artroplastica di revisione totale dell’anca di una coppa in ABS Kyocera la quale ha prodotto suoni anomali prima della dissociazione e della frattura: segnalazione di un caso

Inatani H., Kabata T., Maeda T., Yoshida H., Kajino Y., Tsuchiya H.

Department of Orthopaedic Surgery Kanazawa University School of Medicine, Kanazawa, Japan


PDF  


Riportiamo un caso in cui una coppa in ABS (Kyocera, Kyoto, Giappone) ha prodotto un suono anomalo, a seguito del quale è stata effettuata un’artroplastica di revisione totale dell’anca (ATA) prima della progressione verso la dissociazione o frattura. La coppa in ABS priva di cemento con sistema portante in ceramica/ceramica può dissociarsi a causa di una sovrapposizione con la testa e l’inserto in ceramica. In effetti, tale coppa in ABS è stata ritirata dal mercato nel 2000 a causa di elevati tassi di dissociazione e frattura che avevano raggiunto il 12,1% (662 su 5484 casi) entro la fine di Marzo 2008. Circa il 70% dei casi di frattura presentava sintomi prodromici, la maggior parte dei quali hanno comportato fratture degli impianti entro 1 mese dalla comparsa dei sintomi. I risultati chirurgici dell’ATA di revisione con accoppiamenti in ceramica/ceramica dopo una frattura non sono buoni e vi sono limiti nella selezione delle superfici portanti. Pertanto, la revisione dell’impianto deve essere presa in considerazione non appena compaiono sintomi prodromici, come un suono anomalo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail