Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 Febbraio;26(1) > Chirurgia 2013 Febbraio;26(1):21-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0394-9508

Online ISSN 1827-1782

 

Chirurgia 2013 Febbraio;26(1):21-5

 CASI CLINICI

Gestione di pseudoaneurisma traumatico dell’arteria anonima via approccio carotideo

Tam M. 1, Glen A. 1, Vijayan V. 1, Mwipatayi B. P. 1, 2

1 Department of Vascular Surgery, Royal Perth Hospital, Perth, Australia;
2 School of Surgery, Faculty of Medicine, Dentistry and Health Sciences, Crawley, WA, Australia

Sebbene la riparazione endovascolare con stent-graft delle lesioni traumatiche dei vasi sia globalmente accettata come alternativa minimamente invasiva alla riparazione chirurgica a cielo aperto, le relazioni in merito alla riparazione dell’arteria anonima sono limitate. Qui descriviamo due casi di lesione traumatica e postoperatoria tardiva, associati a pseudoaneurisma dell’arteria anonima. L’utilizzo di stent-graft endovascolare tramite l’arteria carotide comune è stato eseguito con successo senza alcun deficit neurologico.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina