Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2013 February;26(1) > Chirurgia 2013 February;26(1):13-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2013 February;26(1):13-5

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Lipomatosi nei cameramen: si può parlare di malattia occupazionale?

Pagliari A. 1, Caviggioli F. 2, Forcellini D. 3, Maione L. 3, Lisa A. 3, Giaccone M. 3, Klinger F. 2

1 ENT Unit, Crema Hospital, Crema, Cremona, Italy; 2 Operative Unit of Plastic Surgery, University of Milan Humanitas Institute, Rozzano, Milan, Italy; 3 Operative Unit of Plastic Surgery, University of Milan, MultiMedia Holding S.p.A., Sesto San Giovanni, Milan, Italy


PDF  


I lipomi rappresentano la più comune neoplasia benigna dei tessuti molli dell’ uomo. Clinicamente i lipomi possono diventare sintomatici a causa della loro crescita e dell’irritazione nervosa successiva a pressione meccanica. I traumi sia acuti che cronici sono stati posti in relazione allo sviluppo di lipomi. Una pressione prolungata può essere responsabile dello sviluppo di lipomi in lavoratori come i lavoratori del rame e i trasportatori di vino. Metodi: Tra il 2007 e il 2009, due pazienti, che lavoravano come cameramen, sono giunti alla nostra attenzione lamentando masse lipomatose rotonde o discoidee con consistenza morbida a livello della spalla destra e della zona scapolare. Risultati: la loro escissione e chiusura per prima intenzione è stata eseguita in anestesia locale in un caso, mentre nel secondo la procedura è stata eseguita in anestesia generale. L’analisi anatomopatologica ha rivelato la loro natura di pseudolipomi. Il trauma è il fattore eziologico più implicato nella formazione di lipomi anche se la loro patogenesi è solo parzialmente nota. Il meccanismo patogenetico è ancora sconosciuto, ma è da supporre che l’infiammazione locale possono indurre la proliferazione degli adipociti. Recentemente è stata riportata l’insorgenza di pseudoginecomastia, una deposizione di grasso sottocutaneo nel tessuto mammario, dopo continue vibrazioni a livello della parete laterale della parete toracica in alcune categorie di operai. I casi presentati sostengono l’ipotesi che i lipomi possano essere considerati una malattia professionale in alcune categorie di lavoratori ed un adeguata prevenzione dovrebbe essere eseguita per evitare la loro formazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail