Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2012 Dicembre;25(6) > Chirurgia 2012 Dicembre;25(6):453-6

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2012 Dicembre;25(6):453-6

lingua: Inglese

Riuscita della ricanalizzazione di un’occlusione non acuta dell’arteria cerebrale media mediante stent di apertura alare

Yin R., Zhang Z.-Q., Zhang X.-Y., Hou X.-M., Wang W.-M., Luo H.-B., Yang J.-S., Shao S.-J., Shi X.-Q.

Lanzhou General Hospital of Lanzhou Military Area Command of Chinese PLA, Lanzhou, Gansu Province, China


PDF  ESTRATTI


Questa relazione descrive la riuscita della ricanalizzazione di un’occlusione subacuta M1. Un uomo di 64 anni presentava un’emiparesi sinistra e afasia da 13 ore. La tomografia computerizzata rivelava segnali ipodensi dei gangli basali. Nonostante la doppia terapia antiaggregante, il paziente manifestava attacco ischemico transitorio (TIA) ricorrente. È stata eseguita un’angiografia a sottrazione digitale, che ha rivelato un’occlusione dell’arteria cerebrale destra. La rivascolarizzazione è stata effettuata con stent di apertura alare, dopo la quale non si sono verificati ulteriori attacchi TIA nei tre mesi di follow-up. L’impianto di stent elettivo può essere una procedura di rivascolarizzazione utile per il trattamento di un’occlusione non acuta dell’arteria cerebrale media.

inizio pagina