Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2012 Agosto;25(4) > Chirurgia 2012 Agosto;25(4):251-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

REVIEW  


Chirurgia 2012 Agosto;25(4):251-5

lingua: Italiano

ATLS versus TCCC: l’esperienza Italiana sul campo di battaglia

Lunardi F. 1, Pozza M. 2

1 Ufficiale medico Esercito Italiano, Nova Levante, Bolzano, Italia;
2 Ufficiale medico Esercito Italiano, Nova Levante, Bolzano, Italia;
3 Università di Modena e Reggio Emilia, Reggio nell’Emilia, Italia


PDF  


Il cambiamento della dottrina militare di molti Paesi coinvolti in conflitti internazionali ha evidenziato la necessità di creare un nuovo protocollo per il trattamento del ferito sul campo di battaglia. Nasce così negli Stati Uniti il TCCC (Tactical Combat Casuaty Care) che rimarca l’importanza del trattamento salvavita per il soldato ferito anche da parte di personale non sanitario senza perdere l’aspetto tattico del soccorso. Da un’ attenta analisi del TCCC e dall’esperienza di questi ultimi anni si ritiene che questo protocollo sia il più confacente anche per le esigenze delle Forze Armate Italiane. Imperativo è l’addestramento di ogni singolo soldato e l’adattamento di questo protocollo alle esigenze italiane e all’evoluzione futura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail