Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2012 June;25(3) > Chirurgia 2012 June;25(3):173-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2012 June;25(3):173-7

lingua: Inglese

Esperienza nell’impianto del bypass simultaneo delle arterie coronariche e della lobectomia polmonare

Li W. 1, Lei W. 2, Li B. 1, Chen X. 1, Ma L. 1, Ni Y. 1

1 Department of Thoracic and Cardiovascular Surgery, First Affiliated Hospital, Medical School of Zhejiang University, Hangzhou, China;
2 Department of Thoracic Surgery, The First Hospital, Deqing City, China


PDF  


Obiettivo. Riassumere l’esperienza delle indicazioni chirurgiche e dei trattamenti dei pazienti colpiti da malattia cardiaca coronarica con patologia polmonare che necessitano contestualmente di impianto di bypass aorto-coronarico (coronary artery bypass grafting, CABG) e di resezione di un lobo polmonare.
Metodi. Nel periodo tra il 2008 ed il 2010, tre pazienti con tumore polmonare sono stati sottoposti a CABG simultaneo senza arresto cardiaco e lobectomia polmonare. Il grado TNM del cancro al polmone era IB in un caso, IIA in un altro caso e IIB in un altro ancora. L’angiografia coronarica ha mostrato in due pazienti delle alterazioni a livello di tutte e tre le arterie coronariche, il restante paziente mostrava invece patologia coronarica a livello dell’arteria principale coronarica sinistra e nell’arteria discendente anteriore. È stata effettuata l’anastomosi dell’arteria mammaria interna e dell’arteria discendente anteriore oltre che un intervento di bypass sulla vena safena. Nel frattempo, tutti e tre i soggetti sono stati sottoposti a lobectomia con dissezione dei linfonodi. Abbiamo analizzato gli indicatori per la valutazione pre-operatoria della funzione cardiopolmonare e le basi delle indicazioni chirurgiche.
Risultati. Tutti e tre i pazienti sono stati sottoposti senza difficoltà ad intervento chirurgico, il periodo perioperatorio non ha avuto eventi, le funzioni cardiopolmonari hanno ripreso bene, tutti i pazienti sono stati curati. La diagnosi patologica della malattia polmonare è stata adenocarcinoma in un paziente e carcinoma a cellule squamose negli altri due; lo stadio TNM era IB in un caso, IIA in un altro caso e IIB nel rimanente.
Conclusioni. Il CABG simultaneo senza arresto cardiaco e la lobectomia polmonare dovrebbero essere basati strettamente su indicazioni chirurgiche e su saldi principi di gestione perioperatoria. Il trattamento chirurgico simultaneo e sicuro e fattibile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail