Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2012 Febbraio;25(1) > Chirurgia 2012 Febbraio;25(1):69-71

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Chirurgia 2012 Febbraio;25(1):69-71

 CASI CLINICI

Ependimoma anaplastico con disseminazione aracnoidea: caso clinico

Kalfas F., Ronchini N., Godowicz T. T., Severi P.

Department of Neurological Surgery. Galliera Hospitals, Genoa, Italy

Gli ependimomi sono neoplasie di grado WHO II-III che si sviluppano comunemente nel IV° Ventricolo, nel midollo spinale ed a livello del filum terminalis di bambini e giovanni adulti. Solitamente sono lesioni che presentano un enhancement uniforme alla risonanza magnetica, anche se a volte si presentano cistiche e/o con calcificazioni. Occasionalmente gli ependimomi si localizzano nel III° ventricolo, nei ventricoli laterali ed ancora più raramente a livello della corteccia cerebrale ed in sede extraassiale con impianto durale. Gli autori presentano un raro caso di ependimoma anaplastico con localizzazione corticale/intraassiale associata a disseminazione aracnoidale, occorso in una donna di 56 anni. L‘esordio clinico era stato caratterizzato da crisi epilettiche. La RMN encefalo con mdc aveva evidenziato una ben circoscritta lesione frontale sinistra, con base cortico/durale associata a disseminazione aracnoidea ed edema perilesionale, la quale appariva compatibile in prima ipotesi con una neoplasia metastatica o meningiomatosa. La lesione neoplastica veniva asportata per via craniotomica. L‘esame istologico ha classificato la neoplasia come Ependimoma WHO grado III (ependimoma anaplastico). E‘ stato successivamente effettuato il trattamento radioterapico in sede di exeresi. Un follow-up a lungo termine non è disponibile

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina