Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2011 December;24(6) > Chirurgia 2011 December;24(6):301-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2011 December;24(6):301-6

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Effetto cardioprotettivo del postcondizionamento ischemico e sua correlazione con il permeability transition pore mitocondriale

Peng W. 1, Cheng B. 1, Hu J. 2, Liu Y. 3, Wang Y. 3

1 Department of Gerontology, Wuhan Union Hospital, Wuhan City, China 2 Department of Gerontology, Central Hospital of Whuan, China 3 Department of Gerontology, Union Hospital of Tongji Medical College, Huazhong University of Science and Technology, Huazhong, China


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo di questo studio era di analizzare la cardioprotezione e il possibile postcondizionamento ischemico (POI) durante il danno da ischemia-riperfusione miocardica.
Metodi. È stato costruito un modello di ischemia-riperfusione miocardica acuta, in cui l’arteria coronarica discendente anteriore sinistra (LAD) è stata legata per 30 min e quindi riperfusa per for 60 min in vivo. Trentadue ratti SD di sesso maschile sani sono stati suddivisi in maniera random nel gruppo “non operato”, nel gruppo di ischemia-riperfusione (IR), nel gruppo POI e nel gruppo che ha ricevuto la ciclosporina A (CsA), inibitore del permeability transition pore mitocondriale (mPTP). POI è stato ottenuto con tre cicli di pre-riperfusione per 30 secondi seguiti da una persistente riperfusione per 60 min. La CsA è stata somministrata prima della riperfusione. Sono state misurate le attività della creatine chinasi (CK) e della superossido dismutasi (SOD) e la concentrazione della malondialdeide (MDA). Le morfologie mitocondriali e i parametri ultrastrutturali nei gruppi sperimentali sono state osservate alla microscopia elettronica. Inoltre, l’espressione del citocromo C e della caspasi-3 è stata misurata mediante immunoistochimica.
Risultati. Rispetto al gruppo IR, la concentrazione di MDA e l’attività di CK erano significativamente ridotte nel gruppo POI (P<0,01), mentre l’attività della SOD era significativamente aumentata (P<0,01). L’espressione di Cyt C e della caspasi-3 e il danno ultrastrutturale mitocondriale erano significativamente ridotti. Inoltre, nel gruppo POI la protezione miocardica era simile alla CsA, inibitore del mPTP.
Conclusioni. POI ha un effetto sulla protezione miocardica simile all’effetto della CsA, inibitore del mPTP, sulla riduzione dell’apoptosi indotta dal danno da ischemia-riperfusione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail