Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2011 October;24(5) > Chirurgia 2011 October;24(5):291-2

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2011 October;24(5):291-2

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Il seminoma puro allo stadio I con un livello estremamente elevato di beta gonadotropina corionica umana (β-hCG) di 3843 IU/L in un paziente di 31 anni di età trattato con orchiectomia e radioterapia adiuvante

Kalaitzis C., Bantis A., Giannakopoulos S.

Department of Urology, University of Thrace, Alexandroupolis, Greece


PDF  


Elevati livelli di beta gonadotropina corionica umana in pazienti con seminoma puro del testicolo sono estremamente rari. In tali casi, si discute se questi tumori possano essere trattati con terapia adiuvante come i seminomi puri o se debbano essere considerati tumori non seminomatosi e se i livelli estremamente elevati di beta gonadotropina corionica umana abbiano una correlazione con la progressione di malattia e la prognosi del paziente. Viene presentato il caso di un paziente di 31 anni di età affetto da seminoma puro riscontrato istologicamente, allo stadio I, ed un livello sierico di beta gonadotropina corionica umana di 3843 IU/L al momento della diagnosi. A nostra conoscenza, questo è uno dei più alti livelli di beta gonadotropina corionica umana mai riportati per pazienti affetti da seminoma puro allo stadio I. Il paziente è stato sottoposto ad orchiectomia e radioterapia adiuvante sui linfonodi par aortici con una dose complessiva di 26 Gy. I livelli di beta gonadotropina corionica umana erano indosabili in 14a giornata. A due anni di follow-up il paziente è libero da malattia. I seminomi puri con livelli estremamente elevati di beta gonadotropina corionica umana possono essere trattati come seminomi classici. Il trattamento è stadio dipendente. Valori elevate sierici non hanno un valore prognostico, almeno per I seminomi allo stadio I.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail