Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2011 August;24(4) > Chirurgia 2011 August;24(4):191-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2011 August;24(4):191-6

lingua: Inglese

Correzione chirurgica urgente della connessione venosa polmonare anomala totale infracardiaca nei neonati

Yong A., Chun W., Zheng-Xia P., Gang W., Yong-Gang L., Hong-Bo L., Jiang-Tao D.

Department of Cardiovascular and Thoracic Surgery, Chongqing Children’s Hospital, Chongqing Medical University, Chongqing, China


PDF  


Obiettivo. La storia naturale della connessione venosa polmonare totale infracardiaca (TAPVC) è infausta. L’ostruzione delle vene polmonari è un potente predittore di esito infausto. Sebbene il risultato chirurgico della TAPVC infracardiaca sia migliorato, l’ostruzione venosa polmonare postoperatoria è tuttora associata a reintervento o a morte. Proponiamo una revisione della nostra esperienza di correzione chirurgica della TAPVC infracardiaca nei neonati.
Metodi. É stata rivista la correzione chirurgica immediata con anastomosi in quattro neonati con connessione venosa polmonare totale infracardiaca.
Risultati. Tutti i pazienti si presentavano con cianosi e ostruzione del sistema venoso polmonare. Tre di questi in cui la vena discendente era connessa con la vena porta sono stati operati immediatamente con risultati eccellenti, compreso un paziente con associata la tetralogia di Fallot. Un paziente in cattive condizioni generali in cui la vena discendente era connessa con il dotto venoso è stato operato rapidamente con buon esito. Il decorso postoperatorio è stato regolare per tutti i pazienti. Durante il follow-up a 18, 16, 13 e 12 mesi dopo intervento chirurgico, rispettivamente, non sono emerse recidive di ostruzione venosa polmonare.
Conclusioni. La tomografia computerizzata con multi-detettori è una metodica utile per confermare la diagnosi di TAPVC infracardiaca. L’intervento chirurgico è condotto in urgenza quando la vena discendente è connessa alla vena porta o al dotto venoso. L’anastomosi nella riparazione primaria della TAPVC infracardiaca nei neonati è associata a ottimi risultati

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail