Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2010 Dicembre;23(6) > Chirurgia 2010 Dicembre;23(6):285-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2010 Dicembre;23(6):285-8

lingua: Italiano

I tumori del glomo carotideo: presentazione di un caso clinico

Ranica R., Stringhi E.

Struttura Complessa di Chirurgia Generale e Vascolare, Azienda Ospedaliera “Ospedale Treviglio Caravaggio”, Treviglio, Bergamo, Italia


PDF  


I tumori del glomo carotideo sono neoplasie che interessano la biforcazione carotidea, di non frequente riscontro, ma di notevole importanza per i problemi chirurgici e diagnostici che comportano. Noi riportiamo un caso di tumore glomico trattato chirurgicamente. La nostra paziente era stata ricoverata per voluminoso ematoma del muscolo retto addominale destro in seguito a caduta al domicilio dopo episodio lipotimico. Dopo l’intervento urgente di drenaggio dell’ematoma, venivano effettuate ulteriori indagini, tra cui l’esecuzione di un esame eco-color-Doppler che documentava la presenza di una massa fortemente vascolarizzata alla biforcazione carotidea destra. Un esame AngioTC confermava la presenza di tale massa le cui caratteristiche ponevano il sospetto di tumore glomico. La paziente veniva pertanto sottoposta ad intervento chirurgico di resezione della neoplasia e di legatura all’origine della carotide esterna, dato che quest’ultima era inglobata dalla massa tumorale. L’esame istologico confermava un quadro di paraganglioma carotideo. I dati in letteratura dimostrano che, considerando le incertezze nell’attribuzione istologica della malignità e le possibili evoluzioni, il trattamento chirurgico sistematico sia il comportamento di scelta che deve comprendere la linfoadenectomia del collo in caso di metastasi accertate. Con gli esami strumentali preoperatori attuali e il miglioramento delle tecniche chirurgiche, a tutt’oggi il rischio operatorio di un paziente affetto da tumore glomico è sovrapponibile a quello di un paziente che deve essere sottoposto a tromboendoarterectomia carotidea.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail