Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2010 June;23(3) > Chirurgia 2010 Giugno;23(3):75-9

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2010 Giugno;23(3):75-9

lingua: Inglese

Neurinoma parafaringeo e ritidectomia

Ottaviani F., Caviggioli F., Villani F., Klinger F.

1 Dipartimento di Scienze Cliniche “L. Sacco”, Università degli Studi di Milano, Milano
2 Cattedra di Chirurgia Plastica, Università degli Studi di Milano, IRCCS Istituto Clinico Humanitas, U.O. Chirurgia Plastica 2, Rozzano, Milano


PDF  ESTRATTI


I tumori parafaringei sono rari (0,5% di tutti i tumori di testa e collo) e circa il about 17-30% di essi sono neurogeni. Il neurilemmoma (o schwannoma benigno) è il tumore parafaringeo neurogeno più comune. Proponiamo un approccio chirurgico estetico. Una donna di 61 anni si è presentata con tumefazione non dolente in regione parotidea. È stata praticata una parotidectomia superficiale attraverso un accesso tipo lifting. È stato asportato un neurilemmoma capsulato di 4,3 x 2,2 x 1,8 cm, interessante il compartimento post-stiloideo dello spazion parafaringeo. Si è osservata una paresi postoperatoria transitoria monolaterale del labbro inferiore. Dopo un follow-up di 5 anni, il risultato estetico è soddisfacente. Il gold standard del trattamento dei tumori dello spazio parafaringeo è l’escissione chirurgica. Approcci trans orale, trans cervicale, trans parotideo, mandibulotomico, infratemporale, transmastoideo e le loro combinazioni sono stati proposti: i loro vantaggi, svantaggi ed indicazioni sono qui discussi e la letteratura viene riassunta.

inizio pagina