Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2009 Dicembre;22(6) > Chirurgia 2009 Dicembre;22(6):275-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2009 Dicembre;22(6):275-7

lingua: Inglese

Cisti ossea aneurismatica solida della mandibola: una entità rara

Prasad K. K. S., Kaur S.

Department of Pathology, Sri Guru Ram Das Institute of Medical Sciences & Research, Amritsar (Punjab), India


PDF  


La cisti ossea aneurismatica solida rappresenta una lesione benigna, a rapida crescita, localmente destruente, che più frequentemente viene riscontrata nelle ossa lunghe e nella colonna vertebrale. La sua presenza nella regione craniofacciale è estremamente rara. Una bamibna di sette anni di età si era presentata alla nostra attenzione dopo la comparsa di una massa ben demarcata, indolente, fissa a livello della branca mandibolare sinistra, che si estendeva da primo dente premolare sinistro fino al secondo dente molare, con crepitio. La radiografia panoramica della mandibola aveva evidenziato un’area radiotrasparente espansiva, di grosse dimensioni, ben circoscritta con fini trabecolature irregolari all’interno. La paziente è stata sottoposta ad escissione chirurgica completa. L’esame istologico postoperatorio della lesione ha deposto per una variante solida della cisti ossea aneurismatica. Nei successivi quattro anni di follow-up, non sono state osservate recidive o complicanze. Gli Autori riportano questo caso particolarmente interessante, a causa della rarità della variante solida della cisti ossea aneurismatica e per i problemi posti in fase di diagnosi differenziale. Viene, inoltre, proposta una breve revisione della Letteratura rigurdante questa patologia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail