Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2009 Agosto;22(4) > Chirurgia 2009 Agosto;22(4):203-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2009 Agosto;22(4):203-4

lingua: Inglese

Riparazione di un difetto del setto ventricolare e di un aneurisma del ventricolo sinistro cronici post-infartuali

Song M.-H. 1, Nakayama T. 1, Hattori K. 1, Hibino T. 2

1 Department of Cardiovascular Surgery, Gifu Prefectural Tajimi Hospital, Tajimi, Gifu, Japan
2 Department of Cardiology, Gifu Prefectural Tajimi Hospital, Tajimi, Gifu, Japan


PDF  


Un uomo di 61 anni era stato ricoverato per dispnea. In tale occasione, era stato diagnosticato un difetto del setto ventricolare post-infartuale sostenuto da una grave stenosi dell’arteria discendente anteriore sinistra. Poiché la sua situazione emodinamica era stabile, e l’ossimetria indicava un rapporto del flusso sanguigno dell’arteria polmonare rispetto al circolo sistemico di 1,2, egli è stato inizialmente trattato conservativamente con terapia medica. Un mese dopo il ricovero, il paziente è stato sottoposto a cateterizzazione cardiaca di follow-up, che ha evidenziato uno shunt del flusso sanguigno aumentato, per cui il paziente è stato sottoposto ad intervento cardiochirurgico. Il tessuto cicatriziale attorno al difetto del setto ventricolare era solido, e il difetto è stato chiuso con un patch. Il decorso postoperatorio è stato regolare, privo di complicanze chirurgiche

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail