Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2008 Agosto;21(4) > Chirurgia 2008 Agosto;21(4):229-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2008 Agosto;21(4):229-31

lingua: Inglese

Sindrome di Fournier: la nostra esperienza clinica

Soma P. F., Scrimali L., Verzì D., Virzì D., Scilletta A., Siragò P.

Department of Plastic Surgery Cannizzaro Hospital University of Catania, Catania, Italy


PDF  


La gangrena di Fournier è una patologia rara, a rapida insorgenza, che si localizza generalmente allo scroto ed al pene, causata dalla estensione di un’infezione ano-rettale, e solo occasionalmente si estende alla soprastante parete addominale. La batteriemia anaerobia ed aerobia può portare a setticemia. Riportiamo l’esperienza della Unità Operativa di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, dal 2005 al 2007 che include 8 casi. L’età dei pazienti variava da 61 ad 80 anni con un’età media di 70,25 anni. La manifestazione clinica di questa patologia è a volte a specifica. L’esame clinico generale evidenziava la presenza di febbre. Lo stato locale rivelava colorazione brunastra dell’intera cute del pene fino alla giunzione peno-scrotale senza linee di demarcazione chiare in 4 pazienti, presenza di necrosi e perdita di sostanza allo scroto in altri 4. Sono state praticate incisioni di scarico in urgenza sono state praticate sulla cute in gangrena del pene, con fuoriuscita di essudato infiammatorio. Abbiamo prescritto a tutti i pazienti la ossigenoterapia iperbarica, che è stata iniziata il più presto possibile dopo aver praticato un debridment iniziale delle lesioni. La ricostruzione delle perdite di sostanza è stata effettuata in 5 pazienti con autoinnesti di cute a spessore parziale, in 3 pazienti con lembi loco-regionali. In 7 casi la guarigione delle lesioni è avvenuta con un risultato soddisfacente, in 1 caso è sopravvenuta, per le cattive condizioni generali, la morte del paziente dovuta alla presenza di un tumore del retto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail