Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2008 April;21(2) > Chirurgia 2008 April;21(2):53-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2008 April;21(2):53-5

lingua: Inglese

Early and mid-term results after endovenous laser treatment (EVLT) of great saphenous vein with a 980 nm diode laser

Quarto G. 1, Borriello C. 2, Benassai G. 1, Nunziata G. 1, Solimeno G. 1, Donzelli I. 1, Gargiulo S., Quarto E. 3

1 Department of General, Geriatric Oncological Surgery and Advanced Technologies University of Naples “Federico II”, Italy
2 Division of General, Plastic, Aesthetic and Reconstructive Surgery S. Maria La Bruna Clinic Torre del Greco, Naples, Italy
3 Department of Preventive Medical Sciences University of Naples “Federico II”, Naples, Italy


PDF  


Obiettivo. Il trattamento laser endovenoso (EVLT) sembra essere una valida alternativa al convenzionale trattamento chirurgico della malattia varicosa allo stadio avanzato.
Metodi. In un anno sono state selezionate 52 vene safene magne in 40 pazienti (36 femmine, 4 maschi; età 39-63 anni) con malattia varicosa dovuta all’incontinenza della vena safena magna (fino a 1,2 cm di diametro alla giunzione safeno-femorale). Previa anestesia spinale selettiva, l’energia laser (laser a diodi a 980 nm) è stata erogata per via endovenosa. Una fibra laser (∅ 600 μ; lunghezza 2 m) è stata inserita dal malleolo fino alla giunzione safeno-femorale. L’energia laser (12-15 J/sec. – 40-80 J/cm2) è stata erogata con modalità continua o pulsata (on time 1-2 sec.; off time 1 sec.).
Risultati. Al controllo, effettuato a fine procedura con metodica color doppler, l’assenza di colore è stata considerata segno di occlusione completa della grande safena. I pazienti sono stati valutati clinicamente e con color-doppler a 1 settimana, 1 mese, 6 mesi ed un anno. L’occlusione completa della grande safena è stata osservata in 44 su 52 safene (84,6%) dopo il trattamento iniziale. Ventiquattro delle trenta gambe monitorate per 6 mesi sono rimaste chiuse (80%). Nessuna ulteriore recidiva è stata osservata nei venti arti sottoposti a follow-up per un anno.
Conclusioni. L’efficacia clinica dell’EVLT sembra essere dimostrata dai risultati a breve, medio e lungo termine ottenuti in molti gruppi di pazienti, con una efficacia comparabile o superiore a quella riportata per altre tipologie di trattamento del reflusso safeno-femorale, incluso quello chirurgico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail