Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2007 October;20(5) > Chirurgia 2007 October;20(5):283-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

NOTE DI TECNICA  


Chirurgia 2007 October;20(5):283-4

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Le applicazioni e la protezione degli innesti di vena safena: discussione di una nuova tecnica proveniente dalla Bulgaria e Medio Oriente

Nazem H. 1, Fazilati M. 2, Nazem N. 1

1 Payam Noor University, Iran
2 Isfahan Technology University, Iran


PDF  


La nostra opinione era che i seguenti processi possano verificarsi: gli strati esterni della parete venosa innestata non riceverebbero alcun nutriente dai tessuti circostanti, e dalle loro cellule e strutture annesse (collagene e fibre elastiche).
Noi pratichiamo numerosi fori o fessure non più larghi di 1 mm di diametro sull’innesto protesico (PTFE, Dacron) o sulla protesi tubulare a spirale rinforzati. La protesi tubulare a spirale rinforzata porta i tessuti circostanti in più stretta prossimità dell’innesto venoso.
In conclusione, vi sono numerosi vantaggi potenziali per il rinforzo esterno dei grafts venosi con supporti protesici relativamente rigidi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail