Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2007 August;20(4) > Chirurgia 2007 August;20(4):195-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2007 August;20(4):195-7

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Endocardite da Salmonella e ascesso della radice aortica esordite con pancreatite acuta

Han L. 1, Johnkoski J. 2, Strick T. 3

1 University of Wisconsin, Wausau Family Practice Residency Program, 995 Campus Drive, Wausau, WI (USA) 2 Wausau Heart and Lung Surgeons, Aspirus Wausau Hospital, 425 Pine Ridge Boulevard, Wausau, WI (USA) 3 University of Wisconsin, Wausau Family Practice Clinic, 995 Campus Drive, Wausau, WI (USA)


PDF  


L’ascesso della radice aortica accompagnato da endocardite è un evento poco comune ma potenzialmente fatale. In questi casi, la prevalenza dell’infezione da Salmonella quale agente causale è in aumento. L’infezione aortica da Salmonella è rara ma si associa ad una mortalità e morbidità elevate. Quando uno di questi casi si presenta come un’altra entità, la diagnosi può rappresentare una sfida. Il trattamento di scelta, superiore a qualsiasi altro intervento, è rappresentato dalla riparazione chirurgica. Tuttavia, la mortalità chirurgica nei casi di sostituzione valvolare con protesi per il trattamento dell’endocardite è elevata ed è maggiore tra i pazienti con ascesso della radice aortica, sia intra- che post-operatoriamente. Il successo del trattamento del complesso rappresentato dall’ascesso della radice aortica e dalla valvola protesica dipende dalla diagnosi precoce , dalla chiara definizione anatomica nel periodo pre-operatorio, dall’accurato sbrigliamento chirurgico, dalla ricostruzione della radice aortica homograft e dal trattamento antibiotico per mantenere la sterilità dell’impianto. Nonostante tutti gli attuali progressi riguardanti la diagnosi, gli antibiotici più potenti e i miglioramenti delle tecniche chirurgiche, la mortalità dell’infezione vascolare da Salmonella resta elevata. Descriviamo il caso di un paziente di sesso maschile di 39 anni con endocardite da Salmonella e con un grande ascesso della radice aortica, che si presentava con una pancreatite acuta. Il processo è stato complicato ma il decorso è stato eccellente. In questo articolo abbiamo anche rivisto la letteratura scientifica degli ultimi 20 anni relativa a questo argomento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail