Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2007 Giugno;20(3) > Chirurgia 2007 Giugno;20(3):155-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0394-9508

Online ISSN 1827-1782

 

Chirurgia 2007 Giugno;20(3):155-9

 CASI CLINICI

Rari tumori della mammella: carcinoma a cellule squamose primitivo e leiomiosarcoma primitivo

Wai D. 1, Singhal R. 2, Hughes P. 3, Taylor J. L. 4, Parker S. J. 4

1 Foundation year 2 University Hospitals Coventry and Warwickshire, UK
2 Specialist Registrar, Division of General Surgery University Hospitals Coventry and Warwickshire, UK
3 Foundation year 2, Division of Histopathology University Hospitals Coventry and Warwickshire, UK
4 Consultant, Breast Unit University Hospitals Coventry and Warwickshire, UK

Il carcinoma squamoso (SCC) della mammella è un’entità rara. La diagnosi richiede l’esclusione dell’origine da strutture cutanee locali e di metastasi a partenza da altri organi. Sebbene la metaplasia squamosa possa essere presente nel 4% dei carcinomi invasivi della mammella, il vero SCC primitivo ha un’incidenza minore dell’1%. La presentazione è varia e include ascessi mammari e modificazioni cutanee. Descriviamo il caso di una donna di 89 anni, che si presentava con una massa con alterazioni della cute sovrastante. La diagnosi di SCC primitivo era stata seguita da un’escissione ampia locale curativa. La degenza postoperatoria è stata priva di complicanze.
Il leiomiosarcoma primitivo della mammella è un’altra entità rara. La presentazione è usualmente sotto forma di una massa a lenta crescita spesso con aspetto benigno agli esami radiologici. Sono frequentemente indistinguibili dal fibroadenoma o dal tumore filloide. La diagnosi prevede un alto indice di sospetto insieme a una bassa soglia per effettuare studi istologici e immunoistochimici. Presentiamo il caso di una donna di 36 anni con storia di una massa presente da 14 anni recentemente diventata dolorosa. La diagnosi di leiomiosarcoma primitivo era stata posta con metodi di immunoistochimica. Successivamente, la donna è stata sottoposta ad ampia escissione locale curativa e la degenza postoperatoria è stata priva di complicanze.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina