Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2007 Aprile;20(2) > Chirurgia 2007 Aprile;20(2):65-7

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0394-9508

Online ISSN 1827-1782

 

Chirurgia 2007 Aprile;20(2):65-7

 ARTICOLI ORIGINALI

Assenza di ripercussione biochimica della maze procedure a radiofrequenze modificata concomitante alla sostituzione della valvola mitralica

Torrado H. 1, Farrero E. 1, Granados J. 2, Javierre C. 3, Rodríguez D. 1, Carrió M. L. 1, Castells E. 1, Ventura J. L. 1

1 Critical Care Service, Hospital Universitari de Bellvitge, Barcelona, Spain
2 Cardiac Surgery Service Hospital Universitari de Bellvitge, Barcelona, Spain
3 Department of Physiological Sciences University of Barcelona, Barcelona, Spain

Obiettivi. La fibrillazione atriale (AF) è l’aritmia cardiaca più frequente e la maze III procedure a radiofrequenze modificata in pazienti con AF sottoposti a concomitante chirurgia cardiaca in elezione offre un’alternativa alla complessa maze procedure chirurgica e si è dimostrata essere una tecnica efficace ad eliminare la AF a lungo termine. Aumenti significativi della troponina sono stati registrati dopo ablazione con catetere a radiofrequenze ad alta energia per aritmie sopraventricolari. A nostra conoscenza, non sono state riportate modificazioni biochimiche da parte della maze procedure. Gli incrementi di troponina I e di CK-MB dopo chirurgia cardiaca possono indurre la diagnosi di infarto o danno miocardico. L’obiettivo di questo studio è di valutare questi incrementi dopo la maze III procedure modificata concomitante alla chirurgia della valvola mitralica.
Metodi. Abbiamo analizzato i livelli plasmatici di troponinia I e CK-MB all’ingresso e a 6, 12, 24 e 48 ore più tardi in un campione di 20 pazienti consecutivi sottoposti alla maze III procedure modificata con concomitante chirurgia della valvola mitralica (gruppo A) e in 64 pazienti consecutivi sottoposti a chirurgia della valvola mitralica senza ablazione (gruppo NA).
Risultati. Non abbiamo rilevato differenze significative tra il gruppo A e NA in termini di picchi di troponina I e CK-MB.
Conclusioni. 1) Non abbiamo evidenziato aumenti biochimici significativi. 2) L’assenza di una sostanziale ripercussione biochimica può essere attribuita al target auricolare dell’ablazione e ad una minor aggressività che con i cateteri.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina