Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2006 Dicembre;19(6) > Chirurgia 2006 Dicembre;19(6):463-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2006 Dicembre;19(6):463-4

lingua: Inglese

Fascite-miosite necrotizzante streptococcica, sindrome da shock tossico e morte a partenza da erosioni cutanee minori. Un caso clinico

Hountis P. 1, Hatziveis K. 2, Roumpeas C. 3, Bellenis I. 4

1 Department of Thoracic and Vascular Surgery Athens Naval and Veterans Hospital, Athens Greece
2 Laboratory of Pharmaceutical Chemistry Department of Pharmacy, University of Patras Greece
3 Biologist, Diagnostic and Microbiology Laboratory Kalamata Greece
4 Department of Thoracic and Vascular Surgery Evangelismos General Hospital, Athens Greece


PDF  


Durante gli ultimi 20 anni in tutto il mondo i casi di sindrome da shock tossico streptococcico (STSS) sono aumentati. L’elemento principale che caratterizza la malattia è la differente manifestazione clinica e la varietà dei sintomi come pure l’evoluzione aggressiva che conduce alla disfunzione multiorgano. Inoltre, una caratteristica particolare è la possibile porta d’ingresso di questa infezione e le differenti età dei pazienti (dall’infanzia fino all’età anziana). In alcuni casi a causa dell’evoluzione rapida e fulminante della malattia, la terapia è inefficace.
L’obiettivo del nostro case report è di presentare l’evoluzione avversa di una giovane donna ricoverata nell’Unità di Terapia Intensiva in seguito ad arresto cardiaco come primo sintomo di una fascite e miosite necrotizzante rapida e fulminante e di una sindrome da shock tossico da streptococco. La paziente è deceduta in meno di 24 ore prima che venisse effettuata qualsiasi procedura. Presentiamo questo caso per la sua rapidità, di cui non conosciamo ancora il fattore causale, se non un forte sospetto per un morso animale. Sebbene questo tipo di decorso clinico sia estremamente inusuale nei paesi Mediterranei, a nostra conoscenza, esso è il primo caso riportato in Grecia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail