Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2006 August;19(4) > Chirurgia 2006 August;19(4):299-302

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2006 August;19(4):299-302

lingua: Italiano

Tumori del retroperitoneo: trattamento chirurgico di un voluminoso liposarcoma di 25 kg

Catona A. 1, Ruggiero R. 1, Parziale A. 1, La Manna L. 1, Morone G. 1, Villani L. 2, Luzzana F. 1, Spahia B. 1

1 Divisione di Chirurgia Generale e Mininvasiva Fondazione Salvatore Maugeri Clinica del Lavoro e della Riabilitazione Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, Pavia
2 Servizio di Anatomia Patologica Fondazione Salvatore Maugeri Clinica del Lavoro e della Riabilitazione Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, Pavia


PDF  


I tumori retroperitoneali sono neoplasie rare, rappresentando solo l’1% di tutte le neoplasie umane. Il Liposarcoma è il sottotipo istologico più comune con un’incidenza nei casi riportati in letteratura tra il 25% e il 65%. Questi tumori possono raggiungere grandi dimensioni e spesso, al momento della diagnosi, risultare non resecabili chirurgicamente.
Illustriamo il caso clinico e il trattamento chirurgico di un uomo di 55 anni affetto da un voluminoso liposarcoma retroperitoneale. L’estensione della neoplasia e il coinvolgimento degli organi attigui (rene destro, fegato, colon ascendente) ha indirizzato inizialmente il paziente a diversi trattamenti chemioterapici citoriduttivi, senza successo. Il rapido accrescimento della neoformazione e la comparsa di uno stato occlusivo hanno imposto l’asportazione chirurgica della massa. L’intervento, reso difficoltoso dalle tenaci aderenze ed alla infiltrazione della neoplasia agli organi contigui, ha portato all’asportazione di una voluminosa neoplasia del peso totale di 25 kg.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail