Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2006 Febbraio;19(1) > Chirurgia 2006 Febbraio;19(1):87-91

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2006 Febbraio;19(1):87-91

lingua: Inglese

Gestione conservativa di un raro caso di morbo di Paget del capezzolo. Descrizione di un caso clinico e revisione della letteratura

Franceschini G. 1, Masetti R. 1, Persiani R. 1, D’Ugo D. 2, Di Leone A. 1, Mulè A. 3, Costantini M. 4, Picciocchi A. 1

1 Department of Surgery ''A. Gemelli'' Medical School, Rome, Italy
2 Surgical Oncology Unit Catholic University at Campobasso, Italy
3 Department of Pathology ''A. Gemelli'' Medical School, Rome, Italy
4 Department of Radiology ''A. Gemelli'' Medical School, Rome, Italy


PDF  


Il morbo di Paget a carico della mammella è presente solo nel 0,5-4,3% di tutte le pazienti con cancro della mammella; il morbo di Paget bilaterale è estremamente raro. Descriviamo il caso di un raro caso di morbo di Paget bilaterale della mammella in una donna di 73 anni, associato a un sottostante carcinoma duttale in situ della mammella destra e con un carcinoma micropapillare invasivo della mammella controlaterale. Abbiamo eseguito un intervento chirurgico conservativo e la radioterapia. La presenza di morbo di Paget bilaterale in presenza di due cacncri della mammella sincroni e bilaterali supporta apparentemente l’origine secondaria del morbo di Paget (teoria epidermotropica), indicando la necessità di ricercare nel parenchima neoplasie sottostanti ogni qualvolta vi sia un morbo di Paget.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail