Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2006 Febbraio;19(1) > Chirurgia 2006 Febbraio;19(1):53-5

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2006 Febbraio;19(1):53-5

lingua: Inglese

Ostruzione delle arterie renali e splacniche successive ad intervento per dissezione aortica tipo A: ruolo dell’angioRMN

El Rassi I., Kassabian E., Sleilaty G., Jebara V. A.

Department of Thoracic and Cardiovascular Surgery Hotel Dieu de France Hospital Rue Adib Ishaac, Beirut, Lebanon


PDF  ESTRATTI


L’ischemia viscerale successiva all’intervento chirurgico per dissezione aortica tipo A è una complicazione rara. Presentiamo un caso di dissezione aortica con compressione postoperatoria dell’arteria renale e splacniche con necessità di fenestrazione. Sebbene le tecniche percutanee siano il trattamento iniziale d prima scelta per questo tipo di complicazione, l’intervento chirurgico è stato necessario per la presenza di un grosso trombo intra-aortico. L’angio-risonanza magnetica è stato l’esame principale che in questo caso ha permesso di effettuare una corretta diagnosi con un accurato controllo post-operatorio.

inizio pagina