Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2005 October;18(5) > Chirurgia 2005 October;18(5):423-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2005 October;18(5):423-6

lingua: Italiano

Considerazioni clinico diagnostiche sulla peritonite tubercolare. Due casi clinici e revisione della letteratura

Corsale I., Buccianelli E., Aloise F., Mori P., Sorce S., Bartolomei M., Rigutini M., Luceretti R., Veltroni A


PDF  


La peritonite tubercolare è una rara manifestazione dell'infezione da bacillo di Koch. È caratterizzata dalla comparsa di lesioni granulomatose sulla sierosa peritoneale secondarie a contagio diretto da impegno di organi addomino-pelvici o a diffusione linfoematogena. Gli Autori riportano due casi di peritonite tubercolare per la cui diagnosi è stato necessario procedere a biopsia peritoneale chirurgica. È discussa la presentazione clinica, i segni laboratoristici, l'analisi dell'imaging radiologico, la difficoltà di una diagnosi appropriata. È sottolineato il ruolo della chirurgia, soprattutto laparoscopica, quale migliore mezzo diagnostico e la necessità di una diagnosi precoce. Nelle donne giovani, provenienti da zone di endemia, con una condizione clinica caratterizzata da febbre di origine non nota, ascite, aumento del CA 125 e massa utero-annessiale si deve considerare la possibilità della peritonite tubercolare.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail