Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2005 October;18(5) > Chirurgia 2005 October;18(5):323-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2005 October;18(5):323-6

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Breast cancer surgery as an outpatient in Italy: is it possibile?

Carcano G., Uccella L., Ferrari A., Rovera F., Dionigi G., Limonta G., Dionigi R


PDF  


Obiettivo. Il tumore della mammella è la neoplasia maligna più frequente nel sesso femminile. In Italia una donna su 13 verrà colpita da cancro della mammella nel corso della propria vita.
La chirurgia mammaria, per sua natura superficiale e scevra da grosse complicanze emorragiche o squilibri elettrolitici, rappresenta un ottimo target per la chirurgia in day hospital.
Ciò è particolarmente valido per pazienti con tumori in stadio iniziale, candidate alla chirurgia conservativa (quadrantectomia e biopsia del linfonodo sentinella) in base agli attuali standard terapeutici.
Negli ultimi dieci anni sono stati condotti numerosi studi (soprattutto negli USA e in Europa occidentale) allo scopo di valutare la fattibilità, l'efficacia ed il tasso di complicanze della day-surgery per carcinoma mammario.
Questi lavori hanno riportato risultati favorevoli, confermando l'efficacia e la sicurezza dell'approccio, con un tasso di complicanze accettabile in quanto paragonabile a quello delle pazienti operate in regime di ricovero ordinario.
Inoltre si è assistito ad un crescente consenso da parte della popolazione.
La day-surgery è una risorsa sicura ed efficace solo se realizzata in un contesto in cui il paziente possa essere accuratamente preparato nel preoperatorio e seguito da vicino dopo l'intervento.
Metodi. Gli Autori esaminano la fattibilità e l'efficacia del regime di day-surgery nella realtà italiana per pazienti affette da carcinoma mammario in stadio iniziale, valutandone il rapporto costi/benefici e il consenso da parte delle pazienti.
Risultati. Gli Autori prendono in considerazione un gruppo di 32 pazienti sottoposte ad intervento chirurgico per carcinoma mammario in regime di day surgery presso la Clinica Chirurgica dell'Università degli Studi dell'Insubria in Varese.
Conclusioni. Il trattamento chirurgico in day-surgery per il carcinoma mammario in stadio iniziale è fattibile, efficace, sicuro ed incontra il consenso delle pazienti anche nel contesto Italiano.
Inoltre, le valutazioni economiche suggeriscono un risparmio di spesa per il Servizio Sanitario Nazionale del programma di day hospital rispetto a quello in ricovero ordinario.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail