Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2005 April;18(2) > Chirurgia 2005 April;18(2):65-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2005 April;18(2):65-8

lingua: Inglese

Role of laparoscopic cholecystectomy in acute calculus cholecystitis

Pavlidis T. E., Galanis I. N., Grigoriou M. C., Economou B. T., Pavlidis E. T., Atmatzidis K. S.


PDF  


Obiettivo. Il trattamento della colecistite acuta è ancora oggetto di discussione. La gestione chirurgica dei pazienti con colecistite acuta resta un argomento controverso. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare la sicurezza e la fattibilità della colecistectomia urgente per via laparoscopica.
Metodi. Nell'arco di quattro anni un totale di 59 pazienti (58% femmine, età media 57 anni, anziani 34%) è stato sottoposto a colecistectomia per via laparoscopica per colecistite acuta da calcoli. La diagnosi è stata posta sulla base dell'esame obiettivo, dei dati di laboratorio, della diagnostica per immagini e dell'esame istopatologico. Tutti i dati perioperatori sono stati raccolti su schede standardizzate. Sulla base di quando è avvenuto ultimo episodio acuto prima dell'intervento chirurgico i pazienti sono stati suddivisi in 3 gruppi; gruppo A <3 giorni (n=22), gruppo B fra 3 e 7 giorni (n=20) e gruppo C >7 giorni (n=17).
Risultati. La colecistite era moderata nel 40.6% dei casi, grave con fibrosi nel 32.2%, con mucocele nel 20,3%, gangrenosa nel 3,4% e con empiema nel 3,4%. La conversione si è resa necessaria in 3 casi (5%) del gruppo C con fistolizzazione dovuta a grave infiammazione. La durata media dell'intervento chirurgico è stata pari a 60 minuti (range 25-120 minuti). Essa è stata più lunga nei pazienti del gruppo C (85 minuti) rispetto a quelli del gruppo A (46 minuti) o B (49 minuti); similmente per i maschi (72 minuti) rispetto alle femmine (51 minuti). Non vi sono stati decessi né danni al dotto biliare. La morbidità (5%) ha riguardato solo i pazienti del gruppo C e quelli anziani. Essa ha compreso il biloma (n=2) e il sinus persistente (n=1) dovuto ad espulsione dei calcoli biliari. La durata media della degenza è stata pari a 3.5 giorni (range 2-14 giorni) e il ritorno alle normali attività quotidiane è avvenuto in 7 giorni.
Conclusioni. La colecistectomia per via laparoscopica eseguita da un chirurgo esperto è una procedura sicura ed efficace per la gestione di una colecistite acuta e delle sue complicanze; in tali casi essa dovrebbe rappresentare la procedura precoce di scelta.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail