Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2004 Dicembre;17(6) > Chirurgia 2004 Dicembre;17(6):209-14

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0394-9508

Online ISSN 1827-1782

 

Chirurgia 2004 Dicembre;17(6):209-14

 ARTICOLI ORIGINALI

Diagnosis and treatment of pancreatic trauma

Bonariol L., Massani M., Caratozzolo E., Recordare A., Callegari P., Bassi N.

Obiettivo. Il trauma pancreatico, nonostante costituisca un evento alquanto raro, è gravato da un elevato tasso di mortalità e morbidità a causa del ritardo diagnostico e dell'alto rischio di altre lesioni intra-addominali associate. Abbiamo considerato retrospettivamente i casi di trauma del pancreas giunti alla nostra osservazione nell'intento di sottolineare le problematiche inerenti la diagnosi e il trattamento.
Metodi. Nove pazienti sono stati inclusi nello studio. Il meccanismo principale è stato il trauma chiuso dell'addome, se si eccettua un solo caso di ferita d'arma bianca. In 7 pazienti concomitavano altre lesioni intra-addominali.
Risultati. Sei pazienti presentavano una lesione pancreatica di grado II, 2 di grado III, 1 paziente con lesione di grado I. Amilasi e lipasi erano inizialmente normali in tutti i pazienti. La lesione pancreatica veniva riconosciuta nel corso della laparotomia in 3 casi. Un trauma pancreatico di grado III con frattura distale del corpo-coda veniva misconosciuto alla TAC. Sei pazienti sono stati sottoposti a laparotomia esplorativa, ma in 5 casi non sussistevano indicazioni pancreatiche specifiche all'intervento. Solo un paziente è stato operato con l'obiettivo preciso di trattare una frattura pancreatica distale (grado III), precedentemente riconosciuta. Tre pazienti sono stati trattati conservativamente. La mortalità è stata dello 0%, in 2 casi si sono verificate complicazioni postoperatorie.
Conclusioni. Un approccio attento e standardizzato è richiesto in caso di trauma dell'addome, ai fini di poter tempestivamente riconoscere e trattare una lesione pancreatica, dove il possibile interessamento del sistema duttale non può essere esclusivamente definito sulla base dell'esame tomografico.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina