Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2002 Dicembre;15(6) > Chirurgia 2002 Dicembre;15(6):195-8

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Chirurgia 2002 Dicembre;15(6):195-8

 CASI CLINICI

Il mesotelioma peritoneale. Osservazione di un caso

Negri L., Toschi C., Bedosti M., Virzì S.

I tumori mesoteliali sono neoplasie che pongono problemi di diagnosi per l'insidiosità del quadro con il quale si presentano e a causa dei differenti aspetti che assumono le cellule e le strutture neoplastiche. Negli ultimi anni, le ricerche immunoistochimiche hanno fornito un notevole contributo per la diagnosi di questa patologia e la ricerca di anticorpi antimesotelio nel mesotelioma maligno è diventata oramai di routine. Nei paesi industrializzati il mesotelioma maligno ha assunto proporzioni considerevoli, tuttavia, le indagini eziologiche molto spesso non vengono effettuate, cosicché non viene sempre riconosciuta una correlazione di tipo professionale. L'approccio terapeutico del mesotelioma peritoneale rimane una questione controversa e diverse sono le opzioni chirurgiche: l'intervento chirurgico più demolitivo è rappresentato dalla peritonectomia radicale. Accanto all'insostituibile trattamento chirurgico vi sono dei protocolli di terapia loco-regionale e/o sistemica
Riportiamo un caso di mesotelioma peritoneale insorto in un uomo italiano di 64 anni di professione elettrauto, giunto alla nostra osservazione con un quadro di occlusione intestinale alta per la quale è stato sottoposto in regime di urgenza ad intervento chirurgico di resezione ileale parziale.

lingua: Italiano


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  ESTRATTI

inizio pagina