Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2002 December;15(6) > Chirurgia 2002 December;15(6):185-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Chirurgia 2002 December;15(6):185-8

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Occlusione dell’intestino tenue secondaria a metastasi da carcinoma polmonare

Stringhi E., Barzaghi M. E., Giovilli M., Pecis C., Preziosi A., Bellandi P. L., Bortolani E. M.


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  


Gli Autori descrivono un caso clinico di occlusione dell'intestino tenue secondaria a metastasi da carcinoma polmonare.
Il carcinoma broncogeno è, allo stato attuale, la più frequente neoplasia maligna causa di morte nel mondo occidentale. Questo carcinoma, in particolare, può metastatizzare ovunque, tuttavia ci sono alcune sedi dove è assai più raro riscontrare secondarismi. Per quanto riguarda le metastasi ileali, in passato il riscontro era pressoché autoptico, invece negli ultimi anni si sta registrando un incremento di secondarismi in tale sede forse a causa dei progressi dei farmaci anti neoplastici i quali, allungando la vita dei pazienti, ci mostrano l'evoluzione della storia naturale del tumore.
Il nostro paziente è un uomo di 65 anni affetto da carcinoma broncogeno ricoverato per occlusione intestinale. Durante una laparoscopia vennero diagnosticate metastasi ileali multiple da carcinoma epidermoide.
Successivamente all'intervento chirurgico di resezione digiuno-ileale, il paziente ha avuto un decorso regolare con una veloce ripresa funzionale. Venne sottoposto a trattamento chemioterapico e successivamente gli vennero diagnosticate ulteriori metastasi in altre sedi. (Il paziente è deceduto durante la stesura di questo lavoro).
Gli Autori hanno un duplice intento: sia quello di sottolineare la frequenza di questa sede di metastasi, sempre più frequente, sia quella di dimostrare la necessità, oltre che l'efficacia, di un intervento chirurgico anche in pazienti neoplastici con metastasi multiple.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail