Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2002 Febbraio;15(1) > Chirurgia 2002 Febbraio;15(1):21-4

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0394-9508

Online ISSN 1827-1782

 

Chirurgia 2002 Febbraio;15(1):21-4

 ARTICOLI ORIGINALI

Endoscopic transthoracic sympathectomy in the treatment of upper extremities hyperhidrosis. Anaesthetic implications

Zappi L., Carrossino D., Mignone L., Villani L., Filippi F., Bassetti C., Calandri P.

Obiettivo. L'iperidrosi idiopatica è caratterizzata da una sudorazione eccessiva, ben oltre le necessità imposte dai meccanismi fisiologici della termoregolazione. La simpaticectomia transtoracica endoscopica (TES) rappresenta una tecnica poco invasiva, con un elevato margine di successo nel trattamento dell'iperidrosi palmare e/o ascellare.
Metodi. La tecnica chirurgica prevede il trattamento bilaterale in un unico tempo chirurgico. Per quanto riguarda la tecnica anestesiologica e il controllo perioperatorio, è stato effettuato un attento monitoraggio dei valori della pressione arteriosa, della frequenza cardiaca, l'ECG, la pulso-ossimetria (SpO2), la capnometria e la misurazione della pressione di picco inspiratorio. Si è ricorsi all'anestesia generale, utilizzando un tubo endobronchiale a doppio lume, al fine di consentire il collasso alternato dei due polmoni e garantire così un rapido e facile accesso alla catena simpatica.
Risultati. Gli Autori riportano i risultati di un'esperienza quinquennale su 250 pazienti sottoposti a simpaticectomia transtoracica endoscopica.
Conclusioni. Viene inoltre descritto un nuovo approccio mini-invasivo per mezzo di un toracoscopio opportunamente modificato ad entrata singola, che non richiede l'insufflazione con anidride carbonica della cavità pleurica.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina