Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2001 April;14(2) > Chirurgia 2001 April;14(2):77-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Chirurgia 2001 April;14(2):77-80

lingua: Inglese

Appendix specimen pathology for presumed acute appendicitis

Pavlidis T., Papaziogas B., Atmatzidis K., Makris J., Lazaridis C., Souparis A., Papaziogas T.


PDF  


Premessa. L'appendicite acuta rappresenta la causa più frequente di addome acuto e crea numerosi problemi diagnostici e difficoltà chirurgiche nei casi misconosciuti. Le neoplasie primitive dell'appendice ed altre lesioni specifiche appendicolari sono relativamente rare ma rappresentano entità importanti che possono presentarsi come appendiciti acute.
Metodi. Negli ultimi 20 anni, nel nostro dipartimento abbiamo condotto 1546 appendicectomie per presunte appendiciti acute, in 795 donne (51%) ed in 751 uomini (49%), con un'età media di 51 anni (dai 15 agli 87 anni).
Risultati. I rilevamenti intraoperatori uniti ai referti anatomo-patologici dei campioni rimossi hanno dimostrato in 301 casi (19,5%) un'assenza di infiammazione, in 572 casi (37%) un'infiammazione sierosa, in 495 casi (32%) un'infiammazione purulenta, in 139 casi (9%) un'infiammazione necrotica, in 31 casi (2%) una neoplasia appendicolare ed in 7 casi (0,45%) altre rare patologie; negli ultimi 5 casi di diverticolite acuta, sono stati inclusi un caso di tubercolosi ed un caso di endometriosi. Le neoplasie riscontrate sono state in 13 casi cistoadenomi, in 9 casi cistoadenocarcinomi, in 7 casi carcinoidi, in un caso adenocarcinoide ed un adenocarcinoma in un caso. L'appendicectomia iniziale è stata curativa in 20 casi, ma un'emicolectomia destra in un secondo stadio è stata necessaria in 11 casi.
Conclusioni. Pertanto si ritiene necessario un meticoloso esame istopatologico sui campioni rimossi, per individuare ogni possibile lesione neoplastica e per determinare la condotta terapeutica definitiva.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail