Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 October-December;13(5-6) > Chirurgia 2000 October-December;13(5-6):285-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 2000 October-December;13(5-6):285-8

lingua: Italiano

Approccio diagnostico e terapeutico nell'ileo biliare (Nostra esperienza)

Adani G. L., Marcello D., Carrella G., Maestroni U., Sanna A., Cataldi A., Occhionorelli S.


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  


L'ileo biliare rappresenta una rara complicanza della colelitiasi con alta morbilità e mortalità dovute all'età spesso avanzata dei pazienti ed alla diagnosi tardiva, secondaria alla non specificità degli esami laboratoristici e strumentali. Il trattamento chirurgico rimane tuttora controverso. Ci sono due opzioni: la semplice enterolitotomia o la one step procedure (enterolitotomia, colecistectomia e chiusura della fistola). Gli Autori riportano 3 casi di ileo biliare secondari a fistola colecisto-duodenale, occorsi negli ultimi due anni, ammessi con diagnosi aspecifica di addome acuto. In tutti i casi abbiamo eseguito la one step procedure con bassa morbilità, in assenza di mortalità. Gli Autori descrivono l'utilità della laparoscopia in tutti i casi di ileo meccanico associata ad ecolaparoscopia nel sospetto di fistola bilio-enterica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail