Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 October-December;13(5-6) > Chirurgia 2000 October-December;13(5-6):273-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 2000 October-December;13(5-6):273-6

lingua: Italiano

Ileo-anoanastomosi e reservoir ileale (Terapia chirurgica delle complicanze)

Carcano G., Besozzi M., Benevento A., Dionigi R.


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  


La percentuale di complicanze che richiedono un nuovo intervento chirurgico dopo colectomia totale e confezione di ileo-anoanastomosi si attesta intorno al 20-40% a seconda delle casistiche. Tra le complicanze descritte la più frequente è la pouchite, che richiede un reintervento solo quando la terapia medica non è in grado di controllare la flogosi del reservoir, con resezione del reservoir e suo riconfezionamento. L'eccessiva lunghezza dell'ansa efferente può causare difficoltoso svuotamento del reservoir, incontinenza fecale, prolasso transanale e stenosi a carico dell'ansa stessa; in questi casi vi è l'indicazione alla resezione parziale dell'ansa efferente, associata o meno ad una riduzione delle dimensioni del reservoir. Gli Autori descrivono il caso clinico di un paziente affetto da pancolite ulcerosa, sottoposto a terapia chirurgica reiterata, portatore di reservoir ileale ed ileo-anoanastomosi in esiti di colectomia totale. Per comparsa di difficoltà progressivamente ingravescente all'evacuazione, con assenza di stimolo alla defecazione e addominalgie ai quadranti inferiori, e visto il riscontro agli accertamenti preoperatori di stenosi dell'ansa efferente, il paziente viene sottoposto ad esplorazione chirurgica; dopo il riscontro intraoperatorio di un decorso a «S» dell'ansa efferente, si è proceduto all'effettuazione di una anastomosi con stapler circolare per via transanale tra l'ansa efferente e la parte declive del reservoir, con completa risoluzione del quadro clinico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail