Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 Agosto;13(4) > Chirurgia 2000 Agosto;13(4):229-34

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 2000 Agosto;13(4):229-34

lingua: Italiano

Diverticoli duodenali iuxtapapillari (Nostra esperienza e revisione della letteratura)

Catania G., Puleo C., Benfatto G., Catalano F., Rinella A., D'Antoni S., Scilletta S., Cardì F.


PDF  


Diverticoli duodenali si riscontrano nell'1-23% dei pazienti sottoposti ad esame radiologico o endoscopico del tratto intestinale superiore. Di solito non hanno riscontro clinico, ma possono causare ostruzione, colelitiasi, colangite ascendente, ulcere, emorragie e pancreatite acuta. In accordo alla letteratura, meno del 10% dei diverticoli duodenali possono causare sintomi, e circa l' 1% può richiedere un trattamento definitivo. Non esiste indicazione al trattamento dei pazienti asintomatici con diverticolo duodenale. Un trattamento conservativo è giustificato se il paziente sintomatico è in condizioni di stabilità. Se i sintomi persistono o compaiono serie complicazioni o una altra patologia dell' addome, è necessario un trattamento definitivo. Esperienza personale su tre casi operati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail