Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 August;13(4) > Chirurgia 2000 August;13(4):211-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 2000 August;13(4):211-4

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’importanza del «monitoraggio clinico» del paziente in un caso di appendicite acuta retrocecale

Mitaritonno M., Perrucci S.


PDF  


L'appendicite acuta è una patologia molto comune la cui diagnosi non presenta solitamente grosse difficoltà. In alcuni casi tuttavia, la sua presentazione clinica può essere atipica e ciò per diversi motivi: la sede atipica dell'appendice è una delle cause più comuni di diagnosi errata o tardiva. Fondamentale in questi casi è il monitoraggio clinico del paziente ovvero la esecuzione di esami obiettivi ripetuti ad intervalli di tempo di 15-30 minuti. In questo modo si ha la possibilità di apprezzare meglio tutte quelle variazioni cui vanno incontro i segni ed i sintomi riferiti dal paziente. Questo atteggiamento clinico riteniamo sia di grande utilità in quei casi in cui mancano quei supporti diagnostici (laboratorio, Rx, ecotomografia) ormai entrati nella pratica medica comune.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail