Ricerca avanzata

Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 Giugno;13(3) > Chirurgia 2000 Giugno;13(3):163-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOCHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Chirurgia 2000 Giugno;13(3):163-6

 ARTICOLI ORIGINALI

Trattamento medico degli ematomi retroperitoneali in corso di terapia anticoagulante postoperatoria e cronica (Nostra esperienza)

Tolva V., Trimarchi S., Keller G., Rampoldi V.

Lo spazio retroperitoneale, può essere interessato da un politraumatismo, insieme alla cavità peritoneale e toracica, ai loro tessuti di rivestimento ed al loro apparato muscoloscheletrico. Più raramente (10% dei casi), invece, è coinvolto isolatamente da traumi da punta penetranti e da traumi chiusi ed anche da lesioni spontanee (farmacologiche). È possibile in ogni caso classificare gli ematomi retroperitoneali in base alle lesioni di tutti gli organi presenti in questo distretto anatomico. In un periodo compreso tra il gennaio 1989 ed il settembre 1999 presso due Unità Operative di Chirurgia Generale e Chirurgia Vascolare sono stati descritti 8 ematomi retroperitoneali in corso di terapia anticoagulante per diversi motivi. Tutti i pazineti sono risultati negativi per patologie intrinseche della coagulazione ed i range terapeutici di anticoagulazione sono sempre stati mantenuti. Sette pazienti risultavano ipertesi con valori circadiani superiori a 160 di pressione sistolica e di questi: 2 erano ipopiastrinemici, 4 obesi, 2 erano stati sottoposti a recente intervento chirurgico. Una paziente non era ipertesa, ma era obesa. La possibile comparsa di un ematoma in pazienti con terapia anticoagulante dovrebbe essere sempre sospettata in presenza di una clinica positiva per segni di irritazione retroperitoneale. La diagnosi di certezza viene eseguita mediante esame TAC addome con mdc. La terapia medica è sempre da valutare come unico trattamento, infatti il trattamento chirurgico degli ematomi retroperitoneali spontanei è raro (5%).

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina