Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2000 April;13(2) > Chirurgia 2000 April;13(2):125-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

CHIRURGIA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

RAPPORTI CLINICI  


Chirurgia 2000 April;13(2):125-30

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Un raro caso di tumore misto midollare-papillare della tiroide

Pollino V., Porcu G., Calò P., Cabula C., Montisci S., Giannoni N., Nicolosi A.


PDF  


Il tumore misto midollare-follicolare/papillare rappresenta una rara variante dei tumori tiroidei. Quello midollare-follicolare è definito, dalla classificazione della WHO, come una forma coesprimente aspetti morfologici ed immunoistochimici sia del tumore midollare che di quello follicolare. Il tumore midollare-papillare non è esplicitamente menzionato dalla suddetta classificazione ed i casi descritti sono rarissimi. Nel caso riportato, dapprincipio furono individuate multiple lesioni epatiche che l'esame istologico rivelò essere metastasi di tumore papillare. Successivamente il paziente fu sottoposto a tiroidectomia totale. Nel lobo destro era presente un tumore con aspetti morfologici sia della forma midollare che di quella papillare più positività immunoistochimica alla calcitonina ed alla tireoglobulina. Lo studio immunoistochimico delle metastasi rivelò un pattern identico a quello del tumore primitivo. Ciò ulteriormente conferma la diagnosi di tumore misto midollare-papillare. Il paziente fu sottoposto a trattamento con radioiodio, ma senza alcun beneficio. Successivamente fu trattato con un analogo della somatostatina che indusse una drastica riduzione della calcitoninemia oltreché la scomparsa ecografica delle metastasi epatiche. L'identificazione del tumore misto midollare-follicolare/papillare della tiroide ha indotto a formulare ipotesi sulla sua istogenesi e sulla derivazione delle cellule C. Alcuni Autori, ritenendo questo tumore un'entità clinico-patologica a sé stante, diversa dal midollare, ipotizzano un'epidemiologia, un andamento clinico ed eventuali opzioni terapeutiche specifiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail